Un'intervista a Antonio Cândido
Aggiornamento settimanale dal mondo Sagarana
Una sezione dedicata alle informazioni, ai suggerimenti, alle "dritte" del mondo culturale...
I testi dei nuovi autori
L'Europa e il Sud del mondo
Le opere di maggiore qualità degli allievi della SCUOLA.

I redattori e i collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione di questo numero.

Un elenco di Siti di argomento letterario e culturale selezionati dalla Rivista Sagarana

La pubblicazione del numero 10 della rivista SAGARANA è prevista per il 
15 gennaio 2003

Inizio Pagina Per contattarci  Collegamento alla Scuola Sagarana
.

SAGGI  


I testi contrassegnati da sono inediti in Italia, presentati in anteprima per i nostri lettori


Ungaretti in Brasile Antonio Cândido
"Mi ricordo che negli anni '50 lui organizzò in Italia un programma radiofonico sul Brasile, con poesie e canzoni, e Vinícius de Moraes, al quale era molto legato, ha fatto parte del programma".
La letteratura si oppone alla realtà un'intervista con Ricardo Piglia
"Ci sono scrittori che hanno con la tradizione una relazione più visibile e scrittori che hanno una relazione più segreta".
Il mercato-magico Leandro Konder
"Negli ultimi tempi, però, c'è sempre più gente convinta che quelli che detengono il "potere anonimo" hanno dopotutto un nome. E possono anche essere messi in galera."
Dov'era andato, Chris? Robert M. Pirsig
"Chris disse qualcos'altro e l'uomo, fuori di sé, gli piantò il coltello nel petto. Poi i due saltarono in macchina e scapparono".
L'anarchismo del 1968 Edgard Morin
"Anarchia, nella coscienza popolare, significa innanzitutto disordine, caos, fine del mondo, scarsità di essenza, piuttosto che referenza al movimento anarchico."
Perché gli USA sono una potenza terroristica Noam Chomsky
"E non a caso iniziano la loro offensiva in una regione vicina al Mar Caspio, il secondo maggior giacimento di petrolio del pianeta".
Un biglietto Flannery O'Connor a Elisabeth Bishop
"Ha detto di avere un amico scrittore nel Mississippi e io gli ho chiesto chi fosse. E lui: "Si chiama Bill Faulkner. Se è bravo non lo so, ma è un gran simpaticone".
Fellini e gli incontri paurosi Dino Buzzati
"Adesso provo un esperimento" disse Rol. "Guarda però che non mi riesce sempre. Vedi quel calamaio? Ti prego tienilo d'occhio." Fellini fissò il calamaio.




.