Nel centenario della nascita
Aggiornamento settimanale dal mondo Sagarana
Una sezione dedicata alle informazioni, ai suggerimenti, alle "dritte" del mondo culturale...
I testi dei nuovi autori
L'Europa e il Sud del mondo
Brani tratti da nuove pubblicazioni


N.1
N.2
N.3
N.4
N.5
N.6
N.7
N.8
N.9


I redattori e i collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione di questo numero.

Un elenco di Siti di argomento letterario e culturale selezionati dalla Rivista Sagarana

La pubblicazione del numero 11 della rivista SAGARANA è prevista per il 
15 aprile 2003

Inizio Pagina Per contattarci  Collegamento alla Scuola Sagarana
.

NARRATIVA  


I testi contrassegnati da sono inediti in Italia, presentati in anteprima per i nostri lettori

Il ritratto di Monica Sophia de Mello Breyner Andresen
"Per conquistare tutto il successo e tutti i beni grandiosi che possiede, Monica ha dovuto rinunciare a tre cose: la poesia, l'amore e la santità."
Una giornata di primavera Jean-Jacques Langendorf
"Sopra di me, a qualche metro da terra, tra le case e gli alberi, sospeso sull'orto, ondeggiava un ragno enorme, il simbolo aborrito della razza maledetta".

La versione di Barney Mordecai Richler
"'Che gentaglia che siete,' mi ha detto 'proprio gentaglia'. E mi mostrava quel povero esserino morto come se fosse appena uscito da una fogna".
Crash J. G. Ballard
"Vaughan andava incessantemente, nei suoi sogni, alle morti di gente famosa, per la quale inventava scontri immaginari".

Il morto Ray Bradbury
"Tutti si avvicinarono alla vetrina per vedere Martin lo Strano tirarsi in piedi. 'È su un ginocchio, ora sull'altro, adesso qualcosa gli dà una mano".
Il cugino Venanzio Elsa Morante
"Venanzio metteva su la pentola con l'acqua senza accendere il gas, oppure accendeva il gas e metteva su la pentola vuota".




NUOVI AUTORI

Appunti insensati Caio Fernando Abreu
"Soltanto che gli scrittori sono esseri molto crudeli, uccidono la vita continuamente per procurarsi delle storie".
Morta venendo - Ian McEwan
"Mi carezzava una mano, mi fissava con occhi pieni di stupore. La spogliai. Povera ragazza. Sotto il cappotto non aveva niente, al mondo non aveva niente tranne me"
Le coordinate dell'amore - Nelly Kaplan
"Mi viene in mente una leggenda che ho appreso da un film: diceva che le donne morte senza conoscere l'amore non trovano mai requie e tornano spesso sulla terra per ossessionare i vivi."
Il tubino nero - Clifford Thurlow
"La donna arriccia il naso, come se stesse bevendo un tè con troppo zucchero. 'Non é di seconda mano. È un classico'".
Favole Favolose - Millor Fernandes
"Olin-Pin, che spesso non riusciva a chiudere occhio per tutta la notte a causa di quel tim-pin-tin pan-tan-pan, decise di chiamare i due fabbri".


.